Il biologo può fare il nutrizionista?

 
L’art. 3 della Legge 396/67 e il Decreto Ministeriale 22 luglio 1993, n. 362 – (Tariffario professionale) consente al biologo di elaborare diete ottimali. Tali diete possono essere rivolte a tutta l’utenza sia in condizioni fisiologiche che patologiche.
Il biologo per fare il nutrizionista ha bisogno della presenza del medico?
Il biologo nutrizionista può svolgere la sua professione in totale autonomia senza la presenza del medico. Esulano, tuttavia, dalla competenza del biologo la diagnosi di un eventuale stato patologico del soggetto che necessita di una particolare ed appropriata dieta, la prescrizione di ogni farmaco o presidio sanitario e le richieste di analisi.


Che differenza c’è tra il biologo nutrizionista e il dietista? 
Il Biologo in possesso di laurea di cinque anni iscritto nella Sez.A dell'Ordine Nazionale dei Biologi può svolgere la professione di Biologo nutrizionista in totale autonomia e firmare diete e consulenze nutrizionali. Il Dietista è un professionista sanitario in possesso di laurea triennale (facoltà di medicina) che organizza e coordina le attività specifiche relative all'alimentazione in generale e alla dietetica in particolare; collabora con gli organi preposti alla tutela dell'aspetto igienico-sanitario del servizio di alimentazione; elabora, formula ed attua le diete prescritte dal medico o dal biologo e ne controllano l'accettabilità da parte del paziente (DM 2/4/01 MIUR – G.U. n.128 del 5/6/2001 all.3,classe 3).

Per ulteriori informazioni
www.onb.it
Per garantirvi del fatto che il Biologo a cui vi siete rivolti sia effettivamente iscritto all'Ordine Nazionale dei Biologi  e quindi possa esercitare la professione di Nutrizionista potete verificare al link: Consultazione Elenco Iscritti ONB

Per accertarvi delle competenze del biologo in campo nutrizionale, trovate ulteriori informazioni nel sito dell'Ordine Nazionale dei Biologi: Competenze del biologo in materia di nutrizione

Una sentenza della corte di cassazione conferma che, a differenza del medico e del biologo, il naturopata non può prescrivere diete.

Detraibilità costo prestazione

Ricordo che " In considerazione dei chiarimenti forniti dal Ministero della Salute, si ritiene che le spese sostenute per visite nutrizionali, con conseguente rilascio di diete alimentari personalizzate, eseguite da biologi, siano detraibili ai sensi dell’art. 15, comma 1, lett. c), del TUIR.
Ai fini della detrazione, dal documento di certificazione del corrispettivo rilasciato dal biologo dovranno risultare la specifica attività professionale e la descrizione della prestazione sanitaria resa, mentre non è necessaria la prescrizione medica.

La fattura verrà, salvo richiesta formale da parte del paziente, inviata al sistema Tessera Sanitaria per la detrazione fiscale.

 

dr.ssa Elisabetta Iafrate         Biologo Nutrizionista

via Santorre di Santarosa, 27  -  00071 Pomezia (Roma) 

ONB AA-035293     P. IVA: 07543801000

Iafratee@gmail.com           cell: 333 11 81 385